La sicurezza dei pavimenti e rivestimenti in resina in caso di incendio

Le norme antincendio stabilite per gli edifici pubblici prevedono l’applicazione di materiali con determinate caratteristiche di sicurezza e la risposta è sicuramente una pavimentazione o un rivestimento realizzato in resina epossidica, polimero non infiammabile e termoindurente, e coniugabile con moltissime classe di resistenza al fuoco.

La risposta Resinpox

Nel caso di ambienti destinati ad attività che prevedono la necessità di antistaticità, la posa di un pavimento in resina conduttivo Resinpox, ha la caratteristica di poter essere messo a terra diventando così adatto a questa tipologia di ambienti che richiedono la massima sicurezza sotto il profilo elettrico, pertanto, l’impiego ideale per depositi di materiale infiammabile o esplosivo, strutture civili come sale operatorie, camere antistatiche e in tutti i contesti che prevedono il controllo della corrente statica.

Fai una scelta di sicurezza! Scegli i pavimenti Resinpox!